Anton Čechov

Taganrog, 29 gennaio 1860 – Badenweiler, 15 luglio 1904

Figlio della terra – suo nonno fu servo della gleba – Anton Pavlovič Čechov si laurea in medicina a Mosca, ma non farà il medico che in occasione di carestie ed epidemie. A interessargli è infatti l’attività letteraria, che intraprende già all’università per sostenere la famiglia. Dagli sketch comici che ben maneggia agli inizi, e che gli...

Virginia Woolf

Londra, 25 gennaio 1882 – Rodmell, 28 marzo 1941

Nella vita familiare Adeline Virginia Stephen trova un covo di tensioni e l’occasione di un crollo nervoso, quando perde il padre dopo la madre e la sorellastra (1904) –avvisaglia del disturbo maniaco-depressivo che terribili dubbi su sé e il proprio ruolo le infliggono, e che Virginia saprà assoggettare con uno slancio di personalità durante la Grande Guerra...

Paul Cézanne

Aix-en-Provence, 19 gennaio 1839 – Ivi, 22 ottobre 1906

Rapito dal disegno fin dal liceo, quando stringe amicizia con Zola, Paul Cézanne supererà le resistenze paterne per farsi pittore. A Parigi (1861) ignora, ricambiato, l’ufficialità dell’Accademia e piuttosto va al Louvre per ammirare veneziani e spagnoli. Intanto sugge Courbet come Delacroix e Daumier, frequenta gli impressionisti, specie il caro Pissarro, e se il...

Charles Perrault

Parigi, 12 gennaio 1628 – Ivi, 16 maggio 1703

Intimo e valido collaboratore del superministro di Luigi XIV, Colbert, lʼavvocato Charles Perrault coglie nella nomina a segretario perpetuo dellʼAcadémie des Inscriptions et Belles-Lettres (1663) lʼoccasione di intraprendere la carriera letteraria, sostenuta dal talento come dalla capacità dʼimporsi sulla scena alla moda del bon goût: morto Colbert, Perrault si darà...

Lorenzo deʼ Medici

Firenze, 1 gennaio 1449 – Ivi, 9 aprile 1492

Da cittadino privato, ma investito de “la cura della città e dello stato” e rafforzato da graduali trasformazioni costituzionali che legalizzano la sua posizione, a ventʼanni Lorenzo regge la signoria su Firenze che ai Medici ha guadagnato suo nonno, Cosimo il Vecchio. Diversamente dal fratello Giuliano, Lorenzo scampa alla congiura che i Pazzi gli sollevano contro (1478)...

Benito Mussolini

Predappio, 29 luglio 1883 – Giulino di Mezzegra, 28 aprile 1945

Quando con Nenni manifesta contro l’impresa libica il giornalista Mussolini – socialista rivoluzionario – è alla vigilia del Congresso di Reggio (1912): qui batte i riformisti e coglie la direzione dell’«Avanti!», ma dal giornale e dal partito lo toglierà l'interventismo. Dopo la guerra riunisce tutti gli antiliberali nei suoi...