Carlo VII di Francia

Carlo VII di Francia

Parigi, 22 febbraio 1403 – Mehun-sur-Yèvre, 22 luglio 1461

È un bambino quando il re d’Inghilterra, Enrico V, approfitta della demenza di suo padre, Carlo VI detto il Pazzo, per scatenare la poderosa offensiva politica e militare che rinnova Cent'anni di Guerra e dalla battaglia di Agincourt (1415) arriva fino all’infamante Trattato di Troyes (1420): così, morto il padre nel 1422, Carlo si vede sottrarre il trono dal...

Raimondo Montecuccoli

Raimondo Montecuccoli

Pavullo nel Frignano, 21 febbraio 1609 – Linz, 16 ottobre 1680

Di quegli italiani d’alto rango che non possono aver futuro se non sotto l’ala della Chiesa o delle potenze europee, il giovane Raimondo disdegna la sottana per l’armatura, che indossa per servire l’Impero sui campi di battaglia della Guerra dei Trent’Anni. Soldato e stratega sì dei suoi tempi, ma acuto e capace di innovare sulla scorta di Gustavo II Adolfo e Wallenstein,...

Tommaso de Vio

Tommaso de Vio

Gaeta, 20 febbraio 1469 – Roma, 10 agosto 1534

È tra i Domenicani che Tommaso De Vio studia teologia e imbocca una brillante carriera professorale; pur distolto da pressanti compiti interni all’Ordine, continua a pubblicare anche quando ne è nominato Generale nel 1508. A favore delle prerogative papali contro il conciliarismo e consapevole della necessità di una riforma della Chiesa, l’integro cardinal “Caietano”...

Sven Anders Hedin

Sven Anders Hedin

Stoccolma, 19 febbraio 1865 – Ivi, 26 novembre 1952

L’esplorazione dei grandi spazi che ancora imbiancano le carte geografiche è un’idea fissa per Sven Hedin che, entusiasmato da precoci viaggi persiani, preferisce l’azione all’accademia: si mette presto in marcia verso i recessi dell’Asia centrale, allora contesi tra Russia e Gran Bretagna. Le inevitabili connessioni politiche del suo brillante lavoro sul campo,...

Francesco Redi

Francesco Redi

Arezzo, 18 febbraio 1626 – Pisa, 1º marzo 1697

Di quella razza d’uomini del Seicento a metà strada tra le scienze e le lettere, e molto innanzi su entrambe le vie, Francesco Redi studia grammatica e retorica a Firenze dove pure si addottora in medicina e filosofia. Dedicati alcuni anni a viaggiare su e giù per la penisola, s’insedia una volta per tutte presso la città dei Medici; e dei Granduchi è primo...

Arcangelo Corelli

Arcangelo Corelli

Fusignano, 17 febbraio 1653 – Roma, 8 gennaio 1713

Battezzato in ricordo del padre che non può conoscere, allo studio della musica Corelli si dedica sin da bambino, nei pressi del paese natale e poi a Faenza e Lugo per seguitare sotto le due torri, dove Giovanni Benvenuti lo introduce al violino (1666-7) finché, già accademico filarmonico bolognese, Roma lo chiama a studiare, con Simonelli, composizione. Tolti possibili soggiorni...