Aboliamo la povertà, aboliamo il futuro

Tra i proclami di Di Maio e M5S, l'ennesimo governo italiano che non pensa ai suoi figli e al suo domani

Le battaglie che emozionano e fanno infervorare gli italiani sono molte. Nel lungo elenco finiscono i marò e gli F-35, le buste biodegradabili a pagamento e la TAV, i 211 olivi espiantati per un gasdotto in Puglia e le accise sui carburanti per la guerra in Etiopia. Sono questi i temi che suscitano un livore viscerale intenso, che sgorga furente sui social aizzato dalla politica e amplificato...

La Svezia è davvero un paese modello? | Eureka

Criminalità e estrema destra aumentano in Svezia. C'è da preoccuparsi?

«L'Europa appartiene agli Europei». Il Dalai Lama, in visita in Svezia durante la campagna elettorale, si esprime sulla questione migratoria, aggiungendo poi che i migranti dovrebbero fare ritorno nei loro Paesi d'origine per prendere parte alla loro ricostruzione.   L’ennesima elezione che ha tenuto l’Europa col fiato sospeso si è svolta in Svezia, terra...

Troika, manchi tu nell'aria | Eureka

La Grecia è uscita dal programma di salvataggio. Ma è davvero una buona notizia?

«Èassolutamente ridicolo che alcune persone dovrebbero scegliere di andare in giro come cassette della posta». L'ex-ministro degli Esteri britannico, Boris Johnson, si esprime sulle donne che indossando il velo integrale dalle pagine del Daily Telegraph.   Dopo anni, sembrano giungere le prime buone notizie dalla Grecia. L’età dell’oro degli anni Sessanta,...

L'immigrazione divide l'Europa (ancora) | Eureka

Il governo italiano canta vittoria, ma cosa è cambiato veramente?

«Ovviamente no. Non siamo un Paese di primo approdo, a meno che le persone non si lancino con un paracadute». Sebastian Kurz, primo ministro austriaco, rispondendo a chi chiedeva se l'Austria ospiterà i nuovi centri per l'identificazione dei migranti. Il 28 e 29 giugno a Bruxelles si è riunito il Consiglio Europeo, dando prova della sua inconcludenza decisionale,...

Due anni di Brexit | Eureka

7 grafici per capire il Regno Unito post referendum

In pochi, due anni fa, si aspettavano la vittoria di Leave. Ma forse ancora meno si aspettavano quello che sarebbe successo di lì a poco. All’indomani del referendum, l’allora premier David Cameron, dopo aver incensato il suo sgangherato azzardo politico come «un grande esercizio di democrazia, forse il più grande nella nostra storia», si affrettò a rassegnare...

Il populismo non esiste | Eureka

L'ennesima sconfitta della sinistra getta nello scompiglio l'Europa

«La tecnologia è il nostro futuro, non il nostro destino. Il destino sono i nostri valori, e come li sappiamo applicare nella nostra vita di ogni giorno». Il Commissario alla concorrenza, Margrethe Vestager, parlando ad un evento di come la tecnologia rappresenti un'opportunità per l'Unione Europea. Avete presente cos’è la “Schadenfreude”?...