La scrittura ti permette di fare quello che vuoi… più o meno

La scrittura ti permette di fare quello che vuoi… più o meno

Intervista ad Arianna Dell’Arti tra cinema, teatro e scrittura, dal set di Boris alla sua raccolta Wanderwoman

«Io voglio solo scrivere. Ho iniziato dopo Boris 2: ho smesso di fare l’aiuto regista per quattro anni e ho iniziato piano piano a scrivere. Luca Amorosino viveva con me, si è beccato tutte le prime cose che scrivevo. I pezzi un po’ li facevo fare ad altri – mi ricordo che il primo pezzo l’ha fatto Cristina Pellegrino – e poi piano piano ho cominciato a farli...

Culti per giorni nuovi

Culti per giorni nuovi

Su Questo è il corpo, romanzo d’esordio di Simone Marcelli Pitzalis tra dogmi sociali e rituali inediti

Veronica, una ragazza transgender, scompare e nessuno se ne accorge, ma poi ritorna. Però non sembra tornare interamente, ed è a questo punto che la faccenda pare complicarsi, perché il suo corpo è un involucro, un guscio vuoto, privo di coscienza. Gli altri ragazzi e ragazze che vivono insieme a lei nell’ex colorificio, un capannone in una zona dismessa che adesso...

Ta’will | Ritorno alle origini

Ta’will | Ritorno alle origini

L’evanescenza della memoria e di un passato da cui non impariamo, un racconto dal concorso letterario Petrarca.fiv 2021

ORE 21:33    Il calore di una mano sulla spalla mi fa aprire gli occhi. Sono davanti allo specchio.    Come sono invecchiato male, rido e tu insieme a me.    Non ricordo di essere arrivato qui con te, dico ancora, che ci fai nella mia stanza preferita? Sei venuta a lasciare qualcos’altro?    Il tavolo è già stracolmo di fogli, cartelline,...

Incroci

Incroci

Terra, amore e coltura di un futuro condiviso, un racconto dal concorso letterario Petrarca.fiv 2021

Lo sai, questa tensione con Luna le dispiaceva. A Eleonora non piaceva il modo in cui Luna lasciava disordine nella stalla – dove si lavora, specie in più persone, va tenuto tutto a posto. Per lei Luna stava un po’ troppo a pontificare sugli incroci di indica e sativa da provare nell’orto, anticipava troppo l’ora in cui iniziare a cucinare, e ad Eleonora succedeva spesso...

Curare un giardino per curare il mondo

Curare un giardino per curare il mondo

Tra ritorno alla natura e riconquista della realtà in Elogio della terra, diario botanico del filosofo Byung-Chul Han

Byung-Chul Han è nato a Seul, in Corea del Sud, ma da anni vive in Germania, dove lavora e insegna. È senza dubbio uno dei più apprezzati filosofi contemporanei. Leonardo Caffo, nel supplemento ‘Sette’ del Corriere della Sera, si è spinto a presentarlo come il più famoso al mondo: non so se sia vero, se si tratti di un’esagerazione o se questa fama...

Gli occhi oscuri del caos

Gli occhi oscuri del caos

Su Ragni di Marte, ultimo romanzo weird di Guillem López tra sguardi invisibili, buchi neri e visioni alternative

Nel panorama in continua esplosione della letteratura weird e new weird è facile imbattersi in molti titoli che promettono scenari oscuri, meandri abissali. Non è tuttavia facile trovare narrazioni capaci di attecchire nella mente di chi legge e farvi il nido: questo è il caso di Guillem López, voce contemporanea che ogni volta riesce a infestare totalmente la quotidianità...