Volta la carta

Ciò che sta dietro l’illusione di ogni rivoluzione

Non è raro, anzi tutt’altro, il prestare ascolto agli sproloqui giovanili riguardo la cosiddetta ‘involuzione sociale’ a cui globalmente stiamo assistendo nell’ultimo decennio: una metamorfosi attiva le cui plurime cause vengono identificate negli avvenimenti più disparati, come ad esempio il rapporto di proporzionalità inversa che questo problema sembra...

Il bambino e il formicaio

‘Divagazioni e capricci’ sul significato delle parole

  È nel discorso, attualizzato in frasi, che la lingua si forma e si configura. A questo punto comincia il linguaggio. ÉMILE BENVENISTE C’è un filo sottile, remoto, quasi invisibile, che lega un qualsiasi bambino alle formiche. È un filo magico. Rimane imbambolato per ore a osservarle. Sbucano con impeto raro dalle fessure dei mattoni leggermente sollevati del...

WITTGENSTEIN

Il maestro, giardiniere

Per capire la vita, io dovevo capire la vita non di quelle che erano eccezioni […] bensì la vita del semplice popolo lavoratore che costruisce la vita, ed il senso che esso le dà. [1] LEV TOLSTOJ Le pareti umide della cucina della scuola elementare di Trattenbach avevano dei rigonfiamenti e piccole crepe macchiate di nero che si estendevano verso il basso, all’incirca nei...

L'inutile meraviglia

A chi afferma che la filosofia è inutile, si dovrebbe rispondere che ha ragione. Che di questa non ci sia bisogno quando si contratta col macellaio, o che con l’Iperuranio non si sbarchi il lunario, o che il Trascendente non risolva la crisi economica, è un fatto evidente. Quindi sì, va bene: la filosofia è inutile. Ma siamo sicuri d’intenderci sul significato...