Lazzaro Felice

con Adriano Tardiolo, Alba Rohrwacher, Nicoletta Braschi, Luca Chikovani

Fiat lux, «sia fatta la luce». Nella descrizione della Genesi, dopo aver creato il cielo e la terra, Dio ordinò che fosse fatta la luce nell’abisso ancora dominato dalle tenebre. In termini biblici, la separazione tra luce e tenebre crea un ordine basilare delle cose, declinato tramite l’alternarsi del giorno e della notte che scandisce il ritmo ordinato della vita....

Happy End di Michael Haneke

con Fantine Harduin, Jean-Louis Trintignant, Isabelle Huppert, Mathieu Kassovitz

Un grave incidente sul lavoro scompagina la serenità di una società a conduzione familiare e innesca una disputa legale.  L’anziano Georges Laurent (J.-L. Trintignant) è il capo fondatore dell’azienda, la cui gestione è riservata alla figlia Anne (I. Huppert) e al nipote Pierre (F. Rogowski), giovane dal carattere irrequieto e ribelle che ha un rapporto...

Arrival - Leggere il tempo

Il linguaggio e la scienza nel gioco “non a somma zero” di Denis Villeneuve

Una finestra verso orizzonti lontani. Il tocco della mano della figlia appena nata. «Un tempo pensavo che questo fosse l’inizio della tua storia, siamo così limitati dal tempo e dal suo ordine…», dice Louise nell’apertura di Arrival di Denis Villeneuve, «ma ora non so più se credo che esista un inizio e una fine. Ci sono giorni che determinano la...

È solo la fine del mondo di Xavier Dolan

con Gaspard Ulliel, Nathalie Baye, Léa Seydoux, Vincent Cassel, Marion Cotillard

Louis (G. Ulliel), giovane drammaturgo di successo, torna a casa dalla sua famiglia dopo dodici anni d’assenza per annunciare la propria morte imminente. Ad accoglierlo, tra frenesia e timore, una madre eccentrica (N. Baye), una sorella diventata donna (L. Seydoux), un fratello nevrotico e polemico (V. Cassel) e infine Catherine, cognata timida e insicura mai vista prima d’allora (M. Cotillard)....

La ragazza senza nome di Jean-Pierre e Luc Dardenne

con Adèle Haenel, Jérémie Renier, Thomas Doret, Fabrizio Rongione, Olivier Gourmet

Jenny (A. Haenel) lavora come medico condotto in un ambulatorio nel quartiere povero di Seraing a Liegi, affiancata dal tirocinante Julien (O. Bonnaud). Il suo incarico è giunto quasi al termine perché la giovane e brillante dottoressa si appresta a ricoprire un ruolo di prestigio in un importante ospedale. Una sera qualcuno suona il campanello ma Jenny decide di non aprire, rimproverando...

La nobile leggerezza

Intervista a Carlo Loforti, autore del romanzo Appalermo, appalermo!

Mimmo Calò è un popolare giornalista sportivo locale. Perso malamente il lavoro a causa degli sporchi affari del suo capo beccato dalla finanza, realizza il suo sogno di aprire una sfincioneria nel centro storico di Palermo, dentro un piccolo magazzino strappato per sbaglio durante un’asta giudiziaria. Quello sarà l’inizio di una serie di sfortunate disavventure che...

Revenant - Redivivo di Alejandro González Iñárritu

con Leonardo DiCaprio, Tom Hardy, Domhnall Gleeson

È il 1823, Hugh Glass (Leonardo DiCaprio) è un esploratore e cacciatore americano impegnato in una spedizione commerciale nelle innevate terre tra l’alto Missouri – Montana, North Dakota, South Dakota – e l’area del fiume Platte in Nebraska guidata dal capitano Andrew Henry (Domhnall Gleeson). Staccatosi dal gruppo durante un giro di ricognizione per studiare...

L'eclisse

La trilogia dell’incomunicabilità di Michelangelo Antonioni

Esiste un fenomeno misterioso e quanto mai affascinante che fugace dona allo sguardo curioso dell’uomo un godimento affine alla magia generata dalla poesia. Un corpo, lassù nel cielo, temporaneamente s’interpone a un altro generando un oscuramento dello stesso, una “sparizione” che sa come d’incanto. Il curioso accadimento nel gioco beffardo di Luna, Sole o Terra,...

Il regno d’inverno – Winter Sleep di Nuri Bilge Ceylan

con Haluk Bilginer, Melisa Sozen, Demet Akbag, Ayberk Pekcan, Serhat M. Kiliç

Che il volto del cinema sia connaturato primariamente nell’immagine è presto detto, e ancor di più che attorno ad essa il silenzio cinematografico si configuri come linguisticamente pregno di significato così da escludere ogni fraintendimento per cui esso potrebbe essere considerato assenza di parola. Esiste un cinema però che può, della parola in senso stretto,...

La notte

La trilogia dell’incomunicabilità di Michelangelo Antonioni

I palazzi e il frastuono, la città assordante riflessa sul vetro, realtà impalpabile che risucchia come giù dentro a un baratro, in seno al vuoto estremo dei sentimenti che insolente si mischia al cemento delle grandi costruzioni milanesi. La riflessione intellettuale non sembra essere sufficiente a trovarne salvezza e riparo, non riesce a eludere il meccanismo d’ingabbiamento...