Viaggio VERso Est

Su Est di Gianluigi Ricuperati, esperienza "sconfinante" dentro una simulazione sovietica

Ci sono testi che, per essere spiegati, necessitano di una breve introduzione. Est (Tunué) di Gianluigi Ricuperati è senz’altro uno di questi, poiché non se ne può parlare senza spendere prima due parole su DAU, film del 2011 firmato dal regista russo Ilya Khrzhanovsky: un progetto mastodontico ispirato all’Institut für physikalische Probleme...

Cuckoldismo come la vita

Il Gioco di Carlo D'Amicis: tradire, dominare, scegliere

Quando a metà degli anni settanta diede il via al suo progetto sulla storia della sessualità, Foucault decise di intitolare il primo volume con una formula ambigua: la volontà di sapere non si riferiva al desiderio di scoperta e di avventura tipicamente adolescenziale che si prova alla scoperta del proprio copro e dei corpi altrui, quando piuttosto al desiderio del potere di sorvegliare...

Pazzi per il Don Chisciotte

Le influenze del Don Chisciotte in Maniac, la miniserie Netflix diretta da Cary Fukunaga

Basta elencare i film tratti dal Don Chisciotte negli ultimi decenni per capire che quello tra la settima arte e la coppia composta dallo sparuto cavaliere e il suo scudiero è più di un amore da telenovela: è una relazione complicata ma durevole. Dalla pellicola incompleta di Orson Welles (Don Quixote, 1992), alla poco conosciuta ma coraggiosa riscrittura catalana ad opera di...

La responsabilità di stare al mondo

Su La corsara di Sandra Petrignani, ritratto di Natalia Ginzburg tra letteratura e impegno civile

La corsara (Neri Pozza) non è una semplice ricostruzione letteraria su Natalia Ginzburg. Quella di Sandra Petrignani è una biografia basata su una minuziosa ricerca studiata nei più piccoli particolari. Non ci sono presupposizioni di carattere personale né interpretazioni narrative arbitrarie. Le parole di Ginzburg e le testimonianze dei protagonisti che l’hanno...

Come nasce il razzismo

Sul romanzo Questa sera è già domani di Lia Levi, la storia intima di come l'antisemitismo conquistò un popolo

Questa sera è già domani (Edizioni E/O) di Lia Levi è la storia di un confine da raggiungere, di una comprensione da ottenere per fare spazio alla memoria; la storia di come l’ordinaria quiete della vita borghese si trova ribaltata e incontra la sopraffazione e lo sconvolgimento. Nella vita della famiglia Rimon, in una Genova all’alba delle infami leggi...

Cinefilo no che poi sembra un insulto | Diario dal 36° Torino Film Festival

Il festival di Torino attraverso i suoi film. Il racconto del nostro corrispondente Edoardo Peretti

Il lunedì inizia con una brutta notizia che inevitabilmente riecheggia nelle sale e nei discorsi tra un film e l’altro: la morte di Bernardo Bertolucci. Il Torino Film Festival ricorderà il grande autore proiettando prima dell’inizio di ogni film una breve selezione di sequenze tratte dalle sue opere più importanti e chiusa dalle parole di Bertolucci. «Come vorrei...

L'essenza della Francia | Eureka

L'attivismo sul piano internazionale di Macron si scontra coi malumori interni alla Francia

«Se pensa che la benzina sia troppo cara, venda il 4x4 e si compri un’automobile più piccola». Pascal Cafin, direttore del WWF, nel rivolgersi alla portavoce dei gilets jaunes, Jacline Mourault.   Tra le molte immagini che documentano le commemorazioni per il centenario dell’Armistizio del 1918, ce n’è una particolarmente significativa. L’atmosfera...

Pizza, cinema e caffè | Diario dal 36° Torino Film Festival

Il festival di Torino attraverso i suoi film. Il racconto del nostro corrispondente Edoardo Peretti

La 36° edizione del Torino Film Festival è stata inaugurata da una delle caratteristiche più tipiche della manifestazione sabauda: il maltempo. Dopo i monsoni e l’esondazione del Po nel 2016 e la nevicata nel 2017, una pioggia torrenziale simile a quella che inondava Roma in Suburra ha fatto subito sentire a casa pubblico e affezionati accreditati, e così le lunghe code...

Da vedove a donne

Neri e bianchi, ricchi e poveri, uomini e donne. I conflitti di Widows di Steve McQueen

Fame. Sesso. Schiavitù. È questo il triumvirato che governa il cinema, libero e senza filtri, disarmante e disturbante, violento e poetico di Steve McQueen, uno dei registi più interessanti dei nostri giorni, capace di raccontare le pieghe più profonde dell’animo umano concentrandosi sulla sua espressione apparentemente più lontana, il corpo. Steve McQueen...

Sfidare il lettore

Storie di memoria e di resistenza. È questo il filo conduttore della cinquina del Premio Strega 2018?

Se il premio Strega, quest’anno alla sua LXXII edizione, mantiene ancora una funzione che vada oltre le polemiche precedenti alla kermesse del Ninfeo di Villa Giulia, la si può identificare nella sua potenzialità di rintracciare e definire ciò che più si legge e si pubblica in Italia di anno in anno. Suona allora emblematica questa cinquina: quattro storie di coraggio...