Retromarcia su Roma

Retromarcia su Roma

Il colpo di Stato e la rivoluzione rimandata

No a Marini. No a Prodi. Il Pd si gioca la carta Napolitano e anche metà dell’elettorato rimasto. Ma Grillo non ci sta: «È in atto “colpo di Stato”», scrive sul suo blog, «che avviene furbescamente con l'utilizzo di meccanismi istituzionali». Il MoVimento non accetta la mossa del Partito Democratico, che dopo giorni di profonda confusione...

Finché morte non li separi

Finché morte non li separi

Perché il divisionismo non è solo una corrente artistica

La sinistra italiana ha sempre sofferto di un male incurabile: la frammentazione. Ogni tentativo di coesione viene miseramente vanificato da un’esasperante tendenza al separatismo, allo sparpagliamento. Ovviamente, sempre giustificato da motivazioni ideologiche, da questioni di principio, dalla pretesa di detenere la soluzione per il bene comune. Così, puntualmente, si conclude una fase,...

Il Sogno cinese del Principe rosso

Il Sogno cinese del Principe rosso

Xi Jinping e la sfida per la prosperità

Il neoeletto Presidente della Repubblica Popolare Cinese, Xi Jinping ha concluso il 27 marzo con il vertice Brics il suo primo viaggio ufficiale. Definito “Principino” dalla stampa internazionale, Xi, dopo aver chiuso i lavori dell'Assemblea Nazionale del Popolo che lo ha eletto, prende in mano le relazioni cinesi e rilancia la sua visione politica, quel “Sogno cinese”...

La ruggine consuma la lady di ferro

La ruggine consuma la lady di ferro

Non fate più scommesse sulla figlia del droghiere

La bandiera, in Downing street, sventola a mezz’asta. La lady di ferro ha ceduto al peso degli anni e alla malattia. Ad ottantasette anni, ormai lontana dalla vita politica e dalle attenzioni della stampa, si è spenta la donna che ha segnato profondamente la storia della Gran Bretagna con la propria controversa figura, concludendo gli ultimi anni di vita nella discrezione, conscia di...

I doveri del giovane Kim

I doveri del giovane Kim

O come imparammo a non preoccuparci e ad amare la bomba (nord-coreana)

Partiamo da una premessa: le guerre nucleari non si combattono. Tutt'altro, le potenze lottano fino allo stremo per non combatterle. Dopo decenni di guerra fredda la pantomima della deterrenza è ormai abbastanza sviluppata: visto che il reciproco impiego di armi atomiche comporta la mutua distruzione assicurata, averle, e non usarle, è garanzia di non venire coinvolti in un tale...

L'ammutinamento dei due corsari

L'ammutinamento dei due corsari

La storia di Giorgio Gaberščik e Vincenzo Jannacci

Resta un'immagine nella mente: Adriano Celentano, Antonio Albanese, Dario Fo, Giorgio Gaber e Enzo Jannacci intorno ad una tavola imbandita. Cantano Ho visto un re con l'inesauribile energia e la poetica complicità di un cammino condiviso. È il maggio del Duemilauno, il programma è 125 milioni di caz..te, condotto dallo stesso Celentano: per Giorgio Gaberščik e...