Il re senza seggio

Il re senza seggio

Rifiuto dell'Arabia Saudita di sedere nel Consiglio di Sicurezza ONU e sue ragioni

Lo scorso 18 ottobre l'Arabia Saudita ha annunciato l'intenzione di rifiutare il seggio al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ottenuto dopo due intensi anni di lobbying e campagna elettorale. L'Ambasciatore saudita Abdullah al-Mouallimi ha dovuto interrompere le celebrazioni per l'elezione del suo paese dopo un ordine perentorio proveniente da Riyadh, espressione della volontà...

Insieme a te non ci sto più

Insieme a te non ci sto più

Il tradimento coscienzioso e l'addio di Monti a Scelta civica

Anche nelle migliori famiglie, ad un certo punto, si consumano drammi insanabili. Dopo malcelati dissapori, frizioni modeste e meditati ripensamenti, si aprono crepe che diventano in breve tempo fratture profonde. Senza clamori eccessivi, senza nemmeno indugi, allora, è meglio dirsi addio. Un addio compiuto, questa volta. Senza ripensamenti, con la stessa compostezza di sempre. Ci sono soltanto...

Il bisogno di una guida

Il bisogno di una guida

La decadenza di Berlusconi e del Pdl. Un partito smarrito preda degli spettri del passato

Dopo cinquantanove notti insonni spese a rimirare il soffitto, è comprensibile che la lucidità possa venire meno, almeno per un istante. Così, d’improvviso, il Cavaliere ha dichiarato inequivocabilmente conclusa l’esperienza delle larghe intese, rivolgendo ai ministri del proprio partito un perentorio invito alle dimissioni, certo della loro fedeltà incondizionata....

Niente di nuovo sul fronte nucleare

Niente di nuovo sul fronte nucleare

La politica estera iraniana e la nuova fase del dialogo con l'occidente

Il 24 settembre Hassan Rouhani, il neo-eletto presidente iraniano ha parlato all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York. Membro del clero sciita, accademico, avvocato, comandande dell'areonautica militare e secondo in comando dello stato maggiore durante la guerra Iran-Iraq, Rouhani è un eminente diplomatico ed è stato il responsabile dei negoziati sul programma nucleare...

Il voto e il volto della Germania

Il voto e il volto della Germania

Il lato oscuro del mercantilismo tedesco

Se i risultati delle elezioni in Germania sono chiari, la loro interpretazione lo è un po’ meno. La lettura prevalente si è concentrata sullo straordinario risultato della signora Merkel, il cui partito ha sfiorato la maggioranza assoluta dei seggi. Alcuni osservatori hanno utilizzato questo dato per tessere le lodi del così detto modello tedesco, invitando i policy maker...

Obama folgorato sulla via di Damasco

Obama folgorato sulla via di Damasco

La Casa Bianca prende le distanze dal conflitto siriano, tra l’appeasement europeo e il presunto pacifismo di Putin

Era il 15 marzo 2011 quando per le strade di Damasco iniziavano a costituirsi piccoli gruppi spontanei che, sull’onda emotiva delle proteste in Africa settentrionale, facevano sentire la loro voce contro il regime familistico di Asad, chiedendo una vera apertura democratica e riforme economiche che restituissero dignità alla popolazione. Da protesta pacifica, la “primavera siriana”...