Forza Italia di nuovo in campo

Forza Italia di nuovo in campo

Sfidando le avversità, il Cavaliere tenta la sua ultima carta. Una nuova Forza Italia

Impassibile. Ma anche piuttosto prevedibile, per la verità. E, probabilmente, rassegnato. Sedici minuti e poco più per parlare dinanzi ad una telecamera e dichiarare fermamente tutto il proprio sdegno con un canovaccio usato, ormai sbiadito. Nel discorso tanto atteso, si sono sentite soltanto parole ormai consuete. Berlusconi parla «con la sincerità con cui ognuno di noi...

Il carcere universale

Il carcere universale

Iper-incarcerazione e insicurezza sociale ai tempi della globalizzazione

Le visite ferragostane di esponenti del partito radicale alle patrie galere hanno riportato all’attenzione dell’opinione pubblica il tema del sovraffollamento carcerario, lanciando la parola d’ordine dell’amnistia; una misura doverosa, che però difficilmente produrrà effetti duraturi, se ad essa non farà seguito una riforma organica del diritto penale,...

Sul filo del rasoio

Sul filo del rasoio

Un governo a singhiozzo tra ricatti e proclami

Basta poco per emozionarsi, per chi è abituato al peggio. Un tiepido barlume di detassazione – peraltro ancora in balìa della volubilità della maggioranza – scalda gli animi più vulnerabili. Il Consiglio dei Ministri celebra l’abolizione dell’IMU e una serie di provvedimenti collaterali, di cui è opportuno parlare con abbondanza di condizionali...

Il Cavaliere è caduto da cavallo

Il Cavaliere è caduto da cavallo

Berlusconi spedito a sfogliare i tramonti in prigione

Improvvisa. Seppur già stabilita da tempo, e nel tempo mitigata da ingenua incoscienza, è arrivata la sentenza di condanna definitiva. Colpevole. Le parole del presidente della sezione feriale della corte di Cassazione, Antonio Esposito, risuonano atone. Senza l’enfasi che ci si aspetterebbe da un discorso che segna un momento memorando della storia italiana, che incide profondamente...

Verso la “prevenzione del conflitto”

Verso la “prevenzione del conflitto”

Considerazioni sull’accordo interconfederale del 31 maggio

L’accordo del 31 maggio 2013 concluso da Confindustria, CGIL, CISL e UIL, come è stato detto entusiasticamente, rappresenterebbe un punto di svolta nella storia delle relazioni sindacali e industriali, in quanto stabilisce regole “finalmente chiare” in materia di rappresentanza sindacale sui luoghi di lavoro e segna il ritorno all’unità sindacale. Tuttavia, per...

Senza colpo ferire

Senza colpo ferire

L'Egitto e il colpo di stato “democratico”

Nel giorno del primo anniversario del suo insediamento il leader del partito Libertà e Giustizia, il presidente egiziano Mohamed Morsi, affiliato ai Fratelli Musulmani, ha assistito a milioni di protestanti che a gran voce hanno chiesto le sue dimissioni dopo settimane di veementi proteste per l'operato del governo. Il 3 luglio scorso, quando il presidente non è stato in grado di...