Con gli occhi ai colori

Con gli occhi ai colori

L’etica dello sguardo nella Trilogia dei colori del regista polacco Krzystof Kieślowski

Tra i registi polacchi più importanti del secondo Novecento, con Andrzej Wajda, Roman Polański e Agnieszka Holland, c’è sicuramente Krzystof Kieślowski. Oltre ai dieci film della famosa serie Decalogo, ispirati ai dieci comandamenti, tra il 1993 e il 1994 l’autore polacco dirige una delle sue opere più celebri: la Trilogia dei colori, composta appunto da tre film...

Facce d'angelo

Facce d'angelo

Su La paranza dei bambini di Claudio Giovannesi e la criminalità giovanile campana raccontata da Roberto Saviano

Questa volta non siamo a Città del Messico, i ragazzi di strada che Buñuel aveva filmato ne I figli della violenza sono invecchiati. Non ci troviamo neppure nella favela di City of God dove il padrone incontrastato del narcotraffico era un giovane di tredici anni. Siamo a Napoli, la città italiana che assieme a Roma detiene lo scettro cinematografico della criminalità e...

Breve guida ai film premiati agli Oscar 2019

Breve guida ai film premiati agli Oscar 2019

Green Book, Black Panther, Bohemian Rhapsody, Roma di Alfonso Cuarón e La favorita di Yorgos Lanthimos

La notte degli Oscar 2019, oltre alle solite polemiche e al video dell’esibizione di Bradley Cooper e Lady Gaga per la miglior canzone “Shallow” da A Star Is Born diventato virale, come ogni anno porta con sé anche il lato positivo del premio cinematografico più ambito del mondo: tanti film tornano in sala per qualche settimana e potremo finalmente vederli...

Il cinema è lo specchio della vita

Il cinema è lo specchio della vita

Intervista alla regista russa Aleksandra Streljanaja, autrice del film La rete presentato a Firenze

È la mattina dell’ultimo giorno del Festival del cinema russo contemporaneo a Firenze, di cui questo febbraio 2019 segna la prima edizione, e sono in piazza Santa Maria Novella per intervistare la regista pietroburghese Aleksandra Streljanaja che ha presentato il suo film La rete (Nevod) durante la prima serata della rassegna. Nevod è la storia di un viaggio attraverso...

Un pulp tarantiniano e il nuovo Rashomon

Un pulp tarantiniano e il nuovo Rashomon

Su Il sacco senza fondo e Il viaggio di Vitja, al Festival del cinema russo contemporaneo

Il Festival del cinema russo contemporaneo lascia Firenze con Il sacco senza fondo, l’ultima fatica cinematografica dell’affermato regista russo nato in Uzbekistan Rustam Khamdamov, e con Il viaggio di Vitja detto “Aglio” per accompagnare Lecha detto “Ganghero” all’ospizio, debutto di Aleksandr Chant. IL SACCO SENZA FONDO di Rustam Khamdamov ФФФ...

Cuore e muscoli

Cuore e muscoli

Su Aritmija di Boris Chlebnikov e Bolshoy di Valerij Todorovskij, al Festival del cinema russo contemporaneo

Dopo la serata inaugurale che ha visto protagonisti Ghiaccio e La rete, il festival del cinema russo contemporaneo porta a Firenze il complesso universo coniugale dipinto in Aritmija di Boris Chlebnikov e il mondo della danza raccontato in Bolshoy di Valerij Todorovskij, noto al pubblico occidentale per il musical Stilljagi. ARITMIJA di Boris Chlebnikov ФФФ Aritmija è la storia...